I NOSTRI AMICI

Grazie a chi ha dato una mano, alla Ford Autostar, alla Aqae, alla EW, alla Profibase, al Comune di Chieti, alla Provincia di Pescara, alla UISP regionale e alla Travaglini trasporti.

RUGGITO BRASILIA: E' SERIE B!!!

ASD BRASILIA CALCIO DA TAVOLO

ASD BRASILIA CALCIO DA TAVOLO
TEAM 2010/2011

In diretta su Line@sport

giovedì 17 dicembre 2009

Ricordi passati... auguri di buone feste!






Ricordo a tutti la cena di martedì 29 dicembre.

Gli allenamenti e i lavori per il satellite del 31 gennaio proseguiranno anche dopo le feste di Natale. Appuntamenti il 29 e il 30 dicembre in sede.


Amarcord: gli anni passano, le passioni no!



CHIETI - Saranno passati almeno diciassette lunghi anni, era il 1992 quando da Pescara con il motorino partivamo per affrontare il terribile Catenacci, Chico o i fratelli Di Pierro, i vari Sbaraglia, Esposito, Balda Paolo e tanti altri ragazzi teatini. Di certo le partite più "toste" erano quelle contro uno dei fratelli Di Pierro, il "Barone" Andrea. Temibile in attacco, preciso in difesa e di certo più esperto e più grande di me (avevo solo 16-17 anni). Ricordo con piacere quegli anni, dagli incontri all'ultimo sangue contro il suo Milan, sul suo campo, il mitico San Siro (nella foto a sinistra Andrea ed io). Quante goleade subite o pareggi strappati in extremis. Era bella quella sensazione che si respirava in torneo, quegli odori di Nugget (lucido davvero eccezionale oramai scomparso e fuori produzione), l'aria giocosa e frizzante allo stesso tempo durante le partite, ricordo che cercavo sempre di imparare dai miei errori o dagli avversari a fine torneo e già dal giorno dopo mi rimettevo sotto con gli allenamenti, anche se a dire il vero, iniziavo dalla sera stessa, di ritorno dal torneo. Bene queste sensazioni le provo ancora e ringrazio tutti i ragazzi del Brasilia che mi sopportano e i miei familiari che mi supportano. Un ringraziamento particolare però lo devo a Simone Di Pierro, che mi ha rivoluto fortemente in squadra dopo tre anni di stop. Grazie! Un consiglio ai più piccoli e non: avvicinatevi al Subbuteo o calcio da Tavolo che dir si voglia. Gioco da 22 anni oramai, ricordo il mio primo torneo a Giulianova e il mio primo campionato italiano ad Arenzano (GE) a 13 anni, tra l'altro i primi due giorni fuori di casa da solo. Bellissime esperienze, grandi opportunità di girare l'Italia e non solo (anche l'Europa) e di certo l'opportunità di giocare uno sport sano ed integro. Se volete vi aspettiamo. Chiamateci se volete, non costa nulla osservare.


mercoledì 9 dicembre 2009

2° Gran Prix Abruzzo - Trofeo Central Park vince Monticelli!

Le foto del Torneo e i risultati








Il mitico Ernani, sempreverde, il più anziano giocatore d'Abruzzo di Subbuteo!

Un Subbuteo "Gormitiko"


CHIETI - Domenica 13 dicembre 2009, si è svolto il torneo 2° Gran Prix Abruzzo, valido per il circuito regionale Abruzzo-Molise presso le sale della palestra "Central Park" in via Vernia 4 in Chieti. Un ringraziamento anticipato al grande ANTONIO FUGGETTA per la disponibilità concessa al nostro "movimento". Il Torneo è stato vinto da Gaetano Monticelli che dopo un torneo sempre all'avanguardia, ha avuto la meglio in finale ai tiri piazzati contro F. Fedele vincendo 6 a 5 (tempi regolamentari 2-2).

Ecco i risultati:

QUARTI DI FINALE
SCARDUELLI CECCARINI 4-1
FEDELE CAPELLI 4-3 SD
DI PIERRO S. COLANTONIO 3-2 SD
MONTICELLI G. DI PIERRO A. 3-1 SH

SEMIFINALI:
SCARDUELLI MONTICELLI G. 2 4
FEDELE DI PIERRO S. 3 1

FINALE:
MONTICELLI G - F. FEDELE 6-5 DTP

lunedì 7 dicembre 2009

Super9 di Foggia, agli individuali sul podio i due gioiellini abruzzesi





Super9 di Foggia, il Brasilia arriva in semifinale
Agli individuali sul podio i due gioiellini abruzzesi

FOGGIA - Sabato 5 dicembre nel torneo Super9 di Foggia uno dei nove eventi più importanti d'Italia, il Brasilia, dopo la discreta prova in Coppa Italia, dà prova di gran carattere con la formazione al completo. Esordio assoluto per G. Monticelli, buona la sua prova e schiera dall'inizio il "Barone" Di Pierro A, davvero tosto e decisivo. Passa il turno elimonatorio agevolmente lasciandosi alle spalle Bari B e Foggia e perdendo contro Bologna. I primi della classe, vincono si 4-0 ma rischiano grosso contro i ragazzi giallo-oro. Si arriva così alla semifinale contro Sessana, squadra blasonata e più esperta di noi, ma i ragazzi del Brasilia vendono cara la pelle e rischiano una clamorosa finale. Ecco i parziali: Di Pierro A - Ferrante 2-3; Fedele - Sasso M 5-2; Monticelli - Stoto/Ciano 2-4; Sterlecchini - Sasso G 2-3. Sarebbe bastata una vittoria su un altro campo e... La sconfitta per 3-1 brucia un pò, ma deve far riflettere e da qui si dovrà ripartire per programmare la prossima Serie D. nella giornata di domenica invece, in una splendida cornice, tra bande, paste, vino e regali elargiti dal comitato organizzatore pugliese, si inizia il torneo individuale che vede arrivare il "maghetto" Eddy Monticelli (Potter) secondo nel torneo Under 15, mentre il fratello, il "Super Sajan" Jessie Monticelli arriva secondo al torneo Under 12. Due gioiellini fatti in casa che il capitano Fedele spera presto di vedere in nazionale, chissà... Per la categoria Veteran escono agli ottavi Scarduelli e Di Pierro A, mentre nella categoria Open, esce agli ottavi Monticelli G e ai quarti Fedele, dopo un discreto torneo a dimostrazione del suo buon stato di forma (giocarsela con giocatori di primissimo livello come Torano 1-2 ; Ciano 3-3; Ferrante 1-2). Un 6° posto individuale che proietta il capitano giallo-oro nell'olimpo dei primi 30 della classifica nazionale. La sede è aperta a tutti. Prossimo appuntamente il torneo Gran Prix Abruzzo del 13 dicembre che avrà anche una valenza promozionale. Per info e curiosità cliccate qui.

domenica 29 novembre 2009

Torneo FORD Gran Prix Abruzzo

PESCARA - Vince come da pronostico Andrea Di Vincenzo dei Bologna Tigers, battendo in finale di misura per 2-1 Fedele Fabrizio

domenica 22 novembre 2009

Coppa Italia 2009, con l'amaro in bocca...

Fedele arriva in semifinale all'Individuale Cadetti,
piazzandosi al 3° posto, dopo ben 11 ore di gioco-arbitraggi...
BARONISSI – Si è conclusa la bellissima manifestazione della Coppa Italia, che si è svolta sabato e domenica 21 e 22 scorsi a Baronissi (SA) dove si sono incontrate le più forti formazioni dell’interlando calciotavolistico d’Italia. Il Brasilia Calcio da Tavolo, capitanato da Fedele, si schiera con Caterina, Sterlecchini, Di Pierro S e Scarduelli che nella giornata di sabato iniziano un tour de force nel torneo individuale. A parte il mai domo e sorpresa della due giorni campana, Scarduelli che nella categoria Veteran esce per differenza reti, nella categoria Open cedono ai gironi eliminatori Sterlecchini, Caterina e Di Pierro S, mentre Fedele, lotta e ad uno ad uno riesce a battere al girone Schamous (PISA) 6-0 e Soria (NAPOLI) 4-1, ai trentaduesimi di finale Mastrantuono (ANACAPRI) 4-1, ai sedicesimi Sepe (NAPOLI) 4-3, agli ottavi Lampugnani (SANREMO) 4-2 ai quarti di finale Malvaso (PALERMO) 2-0, ed infine in semifinale si deve arrendere per 2-3 contro Napolitano (FIAMME AZZURRE ROMA) che poi vincerà il torneo. Insomma un buon piazzamento il 3° posto in Coppa Italia che fa onore a tutto il Club. Nella giornata di domenica invece il Brasilia gioca la Coppa Italia a squadre, partite secche uno contro uno, su quattro campi, come nel tennis. A sorpresa, trascinata da Sterlecchini e Fedele passa come prima ad otto punti, il girone eliminatorio numero 3 da cinque, davanti a Phoenix Salerno (1-1), poi San Francesco Paola (2-1) dopo una grande prova d’orgoglio di Scarduelli sul più quotato Tricoli, poi ASD Virtus Stabiae (3-1) ed infine Napoli 2000 (2-2). Poi ai quarti di finale perde immeritatamente contro La Spezia per 1-3, unico punto del solito Fedele, mai domo. Un sesto posto insperato alla vigilia, che però alla fine risulta un po’ stretto visto il valore espresso sui campi da gioco. Ed ora sotto con gli allenamenti, prossimi appuntamenti il Torneo Ford a Pescara il 29 novembre e il Super Nove di Foggia il 5 e 6 dicembre. Info http://www.pungolonews.it/.

sabato 14 novembre 2009

martedì 10 novembre 2009

Torneo FORD Gran Prix Abruzzo e Molise 2009/2010


Torneo FORD a Pescara, valido per il Gran Prix Abruzzo e Molise 2009/2010

PESCARA - Domenica 29 novembre 2009, si terrà il 1° Torneo FORD città di Pescara. La location della manifestazione regionale valida per la classifica Gran Prix Abruzzo/Molise, sarà la concessionaria Autostar per gentile concessione della Ford di Pescara Via Breviglieri, 3 (angolo Via Tiburtina). Inizio torneo ore 9:30. Il Club ASD Brasilia Calcio da Tavolo e il Comitato Regionale Abruzzo e Molise, ricordano che la manifestazione è aperta a tutti, anche ai non tesserati. Per l'occasione sarà allestito uno stand per coloro che vorranno dare i "primi calci a punta di dito".

lunedì 2 novembre 2009

Il “maghetto” Jessie, incanta Modena nella giornata di Halloween


MODENA - Il Brasilia Calcio da Tavolo nella insidiosa trasferta di Modena esce un po’ incerottato e malaticcio. Escono quasi tutti dopo il primo turno nella categoria Open, tranne Sterlecchini, all’esordio e sconfitto poi al barrage dignitosamente, Di Pierro Simone sconfitto dal compagno Fedele al barrage. Continua a raccogliere punti quest’ultimo che vende cara la pelle, ma esce sconfitto agli ottavi contro un più in palla Billi di Modena per 1-0. Striminzita la sua prova, anche se malaticcio, ci si aspettava la vittoria finale o una semifinale minimo, per la statistica 8 goal fatti (e tanti sbagli) ed uno solo subito. Peccato davvero anche per gli altri, che a parte i punti potevano fare di più. L’unica nota lieta viene dagli Under. Eddy Monticelli sfortunato esce al girone nell’Under 15, mentre il fratello, il “maghetto Harry” Jessie Monticelli con il suo Munchester United dà spettacolo e vince tutte le partite contro i più quotati avversari (ma forse solo per la classifica…).
Ad uno ad uno, fa fuori in un torneo all’italiana, BORGO NICOLA (AL), DE ROSA MICHELE (TV), VALERIANI RICCARDO (FE) e MANCINI MATTEO (VR). Ad undici anni, è davvero la nuova promessa del calcio da tavolo regionale. Attendiamo il fratello maggiore Eddy, che anche lui appena ripresosi da un febbrone da cavallo, ha giocato un po’ sotto tono. C’è ancora molto da lavorare, ma stiamo sulla strada giusta.

lunedì 26 ottobre 2009

Super 9 di Sessa Aurunca




SESSA AURUNCA – Domenica 25 ottobre al Super 9 di Sessa, il Brasilia Calcio da Tavolo, partecipa con un esodo di massa. E’ in effetti uno dei nove tornei più importanti della stagione, punteggi raddoppiati e partecipano i più forti giocatori del circuito. Per i Veteran si schiera Di Pierro A., mentre per la categoria Open, Di Pierro S., Caterina Mino, Ceccarini Roberto, Monticelli Gaetano e Fedele Fabrizio. Tutti riescono a raccogliere punti importanti per il rancking nazionale. Da segnalare Di Pierro Andrea che esce ai quarti di finale Veteran, perdendo contro l'esperto Strazza per 1-2 mentre per la categoria Open Ceccarini Roberto (all’esordio) esce al barrage per inesperienza, Di Pierro Simone esce ai sedicesimi contro il numero uno del rancking nazionale Lucio Canicchio perdendo per 2-5 e Fabrizio Fedele esce agli ottavi sconfitto per 0-2 contro il Campione del Mondo Daniele Bertelli piazzandosi al 10° posto alla fine del torneo. Continua la scalata di Di Pierro Simone che arriva al 48° posto e di Fabrizio Fedele che raggiunge il 30° posto nella classifica nazionale. Quest'ultimo a Sessa, incontra per la sua strada signori giocatori del calibro di Marco Lauretti (2-1) e Andrea Casentini (3-2 dts). Insomma una bella giornata di Sport e ricca di punti che fa ben sperare per il futuro. Ora occhio alla Coppa Italia e alle prime uscite a squadre per i ragazzi giallo-oro. Importante sarà l'ultimo test che si terrà a Modena, con il Satellite del 1 novembre.

lunedì 12 ottobre 2009

Grande vittoria di Di Vincenzo al Super9

FIRENZE - Domenica 11 ottobre al Super 9 di Firenze, si impone il Divin Prodigio, alias Andrea Di Vincenzo, pescarese ma tesserato con i Bologna Tigers, vincendo ai piazzati contro Daniele Pochesci di Pisa. Gli altri abruzzesi: Monticelli esce al barrage dell'Open, Scarduelli esce al girone Veteran, Jessie arriva secondo all'Under 12, mentre 7° arriva Jessie all'Under 15. Fedele esce ai sedicesimi sconfitto 1 a 0 contro Torano F. e conferma la forma crescente, 14 goal fatti e soli 3 subiti, peccato! Comunque un buon torneo, di livello elevato, almeno per l'Open che dà punti e morale alla compagine giallo-oro.

lunedì 5 ottobre 2009

Punti a Napoli per il Brasilia, all'Internazionale del 4 ottobre 2009

Sedicesimi di finale: Fedele 1 - Di Vincenzo 2 (che perderà contro Bolognino in semifinale)


Di Pierro esce contro Schiavone, finalista del Torneo Veteran che vincerà Richichi

Fedele, 4 partite, 3 vittorie ed una sconfitta, 13 goal fatti e due subiti


Simone Di Pierro, esce al girone. Eccolo nella partita decisiva.



lunedì 28 settembre 2009

Samba per l'ASD Brasilia Chieti: A Ferrara i giovani abruzzesi si devono accontentare del 3° posto con Fedele







FERRARA- Domenica 27 L’ASD Subbito Gol Ferrara, ha organizzato nella splendida cornice della splendida struttura alberghiera dell’Hotel Savonarola, un torneo nazionale satellite di Calcio da Tavolo Subbuteo, il popolare hobby/sport che riproduce in miniatura (ed a punta di dito) il gioco più amato e praticato nel mondo, il calcio. Il torneo, destinato a tesserati FISCT classificati oltre il 48° posto del ranking Italia, ha visto una partecipazione di massa del nostro club ASD Brasilia Chieti Calcio Tavolo nelle due categorie con i gioiellini Eddy (15 anni) e Jessie Monticelli(10 anni) che hanno ben figurato nella categoria Under contro anche alcuni nazionali campioni del mondo di categoria e con Gaetano Ponticelli, Marcello Scarduelli, Simone Di Pierro e Fabrizio Fedele nella categoria unica Open. “Sono orgoglioso dei miei ragazzi – afferma il presidente onorario dell’ASD Brasilia Chieti Calcio Tavolo, Gialluca Glauco della Gf di Chieti – xchè finalmente hanno dimostrato il loro valore un po’ tutti, riportando in auge il nome dell’Abruzzo.” In effetti per la prima volta tutti i ragazzi del club hanno superato i turni preliminari, arrivando ai sedicesimi (i due giovani Under fino ai quarti di finale), a dimostrazione del buon lavoro svolto sin’ora durante gli allenamenti. Da segnalare Simone Di Pierro uscito agli ottavi di finale ad opera del compagno Fabrizio Fedele che si è alla fine piazzato al 3° posto, sconfitto in semifinale per 1-0, da Jacovich di Triste, ma onorando la maglia fino alla fine. Ed ora la settimana prossima, trasferta a Napoli per l’Open International dove parteciperanno anche giocatori de tutta Europa.

lunedì 14 settembre 2009

SPORT IN PIAZZA: Il Coni abbraccia il Subbuteo




BUCCHIANICO - L'ASD Brasilia Calcio Tavolo, ha partecipato alla due giorni organizzata dal CONI provinciale di Chieti, con la compartecipazione del Comune di Bucchianico che ha inserito la manifestazione nel cartellone estivo "La luna sul chiostro".. Fine settimana dello sport in piazza Roma con l’arrivo anche del subbuteo per la chiusura della della rassegna estiva. "Una bella manifestazione - afferma il Presidente del Coni, Milozzi - Dopo l’esordio di sabato, domenica molti bambini sono rimasti affascinati dal calcio in punta di dito. Tra le discipline presenti, oltre al subbuteo, c’è stato spazio per tiro con l’arco, scherma, ciclismo, scacchi, judo, pallamano, calcio a 5, atletica, tennis e tennis da tavolo, pallacanestro, pallavolo, ginnastica, karate, wushu, kung-fu e taekwondo. Molto bravi i fratelli Monticelli Eddy e Jessie".

martedì 8 settembre 2009

Un’Italia mondiale a… punta di dito!


Ai campionati del Mondo individuali l’Italia vince Open, Under 15 e Under 12, mentre a squadre Open, Veteran, Under 15 e Under 12. Decisivi ancora una volta a squadre l’abruzzese, “pluridecorato”, Massimiliano Nastasi e Massimo Bolognino di Napoli

ROTTERDAM - Assegnate le corone di campione del mondo in tutte le categorie e l'Italia, che si presentava ai nastri di partenza come favorita nel torneo a squadre e con la voglia matta di prendere qualche titolo nelle categorie individuali che l'anno scorso in Austria sono sfuggiti di poco, ha confermato la sua supremazia a squadre e nell’individuale. Ma andiamo a vedere la categoria individuale conclusa sabato 5 settembre. Lo WEST SPORTZENTRUM di Rotterdam alla fine era in delirio per salutare Daniele Bertelli, che nella categoria individuale Open, ha dimostrato di essere il numero non solo in Italia, in finale contro Valéry Dejardin (BEL) sconfitto per 4-2. Male l’Italia nella categoria individuale Veteran, vinta da Martijn Bom (NED) contro Erich Hinkelmann (AUT), per l’Italia solo un terzo posto con Mauro Manganello. Nell’Under 19 la vittoria è andata a Björn Kegenbein (GER), contro Dominik Schulz (GER). Nell'Under 15 Lo Cascio, Manganello e Luca Battista hanno confermato i primi tre posti del campionato italiano invertendo l'ordine... Nell'Under 12 come da pronostico, Diego Tagliaferri inarrestabile contro Matteo Ciccarelli (ITA), sul podio anche Gentile (ITA) e Zambello (ITA). Nella categoria Ladies, femminile, male l’Italia, vince ancora la pluridecorata Delphine Dieudonné (BEL). Nella nazionale italiana ricordiamo tra i convocati per la categoria Open i due pescaresi Di Vincenzo Andrea (ASD Bologna Tigers) e Massimiliano Nastasi (ASD Perugia, già campione del mondo nel 2001) mentre per i Veteran, Stefano De Francesco di natali teatini (ASD Perugia). (RISULTATI INDIVIDUALI).
Per le varie competizioni a squadre, Italiani campioni del mondo a squadre Under 15, Under 12, Open e Veteran (RISULTATI A SQUADRE). Grandi azzurri! Italia a trazione anteriore nella categoria Team Open, che supera il girone a punteggio pieno travolgendo Portogallo e Olanda per 4-0. Poi ai quarti di finale è la volta della Spagna del pluridecorato Carlos Flores, unico a pareggiare la partita contro il nostro Daniele Bertelli, neo vincitore della Coppa del Mondo individuale. 3 a 0 il risultato finale con grande partita di Nastasi e Bolognino che portano gli azzurri in semifinale. Poi è la volta del Belgio in semifinale, Nastasi in panchina ma Bolognino ed Efrem non deludono e portano l’Italia in finale 2 a 0 il risultato finale, pareggiano Saverio Bari e Daniele Bertelli 0-0. Finale contro l’Austria che tanto ci aveva tolto lo scorso mondiale. L’Italia schierata sui quattro campi con Nastasi, Bolognino, Bari e Bertelli, quattro mostri del calcio da Tavolo Subbuteo italiano, contro Erich Hinkelmann, Thorsten Korzil, Karl-Heinz Haider e Wolfgang Leitner. Gli azzurri mantengono la concentrazione e vincono per 3-0, unico pareggio di Bertelli contro Wolfgang Leitner, temutissimo. L’Italia è campione del mondo! Ma oltre al mondiale nella categoria Open, l’Italia vince i Veteran contro la Spagna 2-1, con Stefano De Francesco Francesco Mattiangeli Paolo Finardi Marco Borriello e Giacomo Monica, il mondiale Under 15 con Luca Zimbello, Simone Palmieri, Andrea Manganello, Emanuele Lo Cascio, Luca Battista in finale contro la Francia per 4-0 e il mondiale Under 12 con Andrea Ciccarelli Lorenzo Praino Ernesto Gentile, Paolo Zambello e il neo campione del mondo di categoria Diego Tagliaferro. Sconfitta invece per l’Italia nell’Under 19 (al girone sconfitta dal Belgio 1-3 e dall’Olanda 0-4) e nella categoria Ladies (finale contro il Belgio persa 1-2). Ma forse vincere tutto, sarebbe stato brutto agli occhi degli altri! Vi ricordo che il 12 e 13 saremo a Bucchianico per la manifestazione del CONI “Sport in Piazza” ed è certa la presenza dei nostri azzurri Andrea Di Vincenzo e Massimiliano Nastasi, di ritorno da Rotterdam.

giovedì 3 settembre 2009

IL CALENDARIO 2009/2010


SUBBUTEO, RINASCE LA PASSIONE A… PUNTA DI DITO

VILLA OLIVETI - Giocatori di calcio alti appena quattro centimetri da muovere con un colpo a punta di dita che si scrollano di dosso la polvere, escono da cantine e solai, per tornare a prendere vita nel gioco del secolo scorso che più ha appassionato gli amanti del pallone. Nell’era dei videogiochi e dei virtual games via Internet, infatti, è tornato a spopolare in città il Subbuteo. Non sono però solo i nostalgici della mitica scatola che hanno iniziato a giocare quando avevano dodici anni senza mai abbandonare la passione. Quelli delle interminabili partite durante le “notti magiche” alla ricerca del goal. Anche tanti giovanissimi abruzzesi stanno riscoprendo il piacere di colorare piccole squadre in miniatura per sfidarsi a suon di falli, possesso di palla e punizioni come nel gioco vero. Anche se a dire il vero forse non lo hanno mai abbandonato! Se in Abruzzo del resto la passione che coniuga pallone e collezionismo sta riprendendo terreno è merito anche dell’ ASD Brasilia Calcio Tavolo, fondato a gennaio 2007 dopo due anni di buio per il calcio da tavolo abruzzese, da un gruppo di nostalgici dalle ceneri dei Club SC Chieti Calcio Tavolo e Sc Adriatico Pescara. Tanto da organizzare i primi campionati e partecipare ai primi tornei nazionali ed internazionali. «Abbiamo inaugurato la nuova sede, abbiamo partecipato al Major di Bologna con discreti risultati e affrontato una terribile Serie D, dignitosamente. Abbiamo girato l’Italia partecipando a tornei a Milano, Napoli, Arezzo, Bari, Ascoli, ecc. Abbiamo raggiunto anche dei traguardi importanti, infatti tra le nostre file abbiamo il campione d’Italia Cadetti Fabrizio Fedele vecchia conoscenza del Sc Adriatico Pescara, Bari e Foggia, giocatore che calcava campi di Serie B ed A - spiega il dirigente del sodalizio Simone Di Pierro - Ogni giocatore gareggia singolarmente ma, al di là dell’agonismo, riusciamo a creare momenti di aggregazione importanti che attraversano tutte le generazioni. Non dimentichiamo le giovani promesse, che si sono messe sotto le ali della chioccia Fedele, Eddy (foto a sinistra) e Jessy, rispettivamente Under 15 e Under 12. Insomma un Abruzzo terra di campioni passati e futuri speriamo, infatti nella nazionale italiana che la settimana del 5 e 6 settembre parteciperà ai mondiali di Rotterdam tra i convocati ci saranno per la categoria Open i due pescaresi Di Vincenzo Andrea (ASD Bologna Tigers) e Massimiliano Nastasi (ASD Perugia, già campione del mondo nel 2001) e per i Veteran, Stefano De Francesco di natali teatini (ASD Perugia). Importante è stato il torneo promozionale di agosto disputato al Caffè del Mar dove hanno aderito numerose regioni limitrofe. Nella due giorni, diverse persone si sono strette intorno a noi per osservare e per giocare assieme a noi. Ricordo poi l’appuntamento interessante del 12 e 13 settembre a Bucchianico in occasione della festa “Sport in piazza”, organizzato dal Comune e dal Coni provinciale, non mancate!». E non è quindi strano osservare vecchie glorie che hanno recuperato i pezzi di valore della loro gioventù insegnare ai figli una manualità che si stava perdendo. «Nel Subbuteo si utilizzano campi rettangolari verdi di panno o materiali sintetici - spiega Di Pierro - i giocatori sono undici come nel gioco del calcio e possono essere mossi con l’unghia del dito con un colpo secco, senza muovere il braccio». In due tempi da 15’ ciascuno (con due supplementari da altri 5’ se necessari) si cerca di segnare all’avversario il maggior numero di reti, muovendo i piccoli sosia dei grandi atleti sul campo. Nelle competizioni più importanti non manca nemmeno l’arbitro, che può ammonire ed eventualmente espellere i giocatori in miniatura. Più che un semplice gioco però il Subbuteo è uno stile di vita. E i suoi appassionati non disdegnano le attività collaterali come il decupage, che permette di ricreare la squadra del cuore, colorando a mano le maglie dei giocatori. Insomma un’arte in punta di dita mai dimenticata, nella quale ci si può cimentare a casa come in un qualsiasi altro gioco da tavolo, per movimentare qualche serata. «Perché consigliarlo? Perché non si pratica da soli davanti a uno schermo come la playstation - dice il presidente Fabrizio Fedele - Ma favorisce le relazioni e la socializzazione, consentendo divertimento sano e permettendo di riscoprire antiche abitudini in una modernità segnata dalla mancanza di svaghi aggregativi. Per molti il Subbuteo, nome dato dal suo creatore inglese ispirandosi al nome d’un falco, è un mondo sconosciuto. O tutti gli altri bambini, passata l’infanzia, hanno dimenticato tutto, o, con ogni probabilità, non hanno mai approfondito niente di queste mezze lune plastificate, dei loro valzer calcistici, delle mille accuratezze che contraddistinguono gli sport di nicchia. Qui c’è chi l’indice lo allena sul serio, e non per inviare un sms».

martedì 1 settembre 2009

Calcio in… punta di dito al via la nuova stagione!


Quando manca ormai solo una settimana all’inizio della stagione, il Brasilia versione 2009/2010 sembra essere il più competitivo tra quelli visti nei recenti anni trascorsi sui tavoli verdi, dimostrando, almeno sulla carta, come il processo di crescita della società giallo-oro, graduale ma costante, sia ormai entrato nel vivo. E’ vero che il mercato chiuderà i battenti tra poco, ma è altrettanto vero che quasi tutte le squadre di sere A e non, hanno già assunto quella fisionomia che le porterà a disputare il campionato più importante degli ultimi anni. Per quanto riguarda le squadre della massima serie, oramai è già tutto pronto con il solo Giancarlo GIULIANINI trasferitosi da Faenza alla squadra campione d’Italia F.lli Bari di Reggio Emilia. In Serie B Claudio DOGALI dai Black Rose Roma '98 e Jacopo FELETTI dal Subbito Gol Ferrara approdano al Master Sanremo e cercheranno la massima serie, così come Bari che completa l’organico oramai collaudato con l’esperto Federico MATTIANGELI ex Black Rose Roma. Enrico GUIDI, Angelo GARA e Severino GARA lasciano i Black Rose Roma '98 e approdano alla Dinamis Falconara per un torneo all’avanguardia. Le Fiamme Azzurre Roma con Hansel MALLIA del AS Hennuyer e con Joseph MIFSUD del SC Palermo sperano di volare in Serie B direttamente. Non dimentichiamo i colpi del CCT Roma con Mark GAUCI e Rodolfo CASENTINI. In Serie C ottimi colpi della matricola TFC Lazio che si aggiudica Marco LAURETTI svincolato e Giannis VLASSOPOULOS dell’SC Athens Kickers. E arriviamo alla Serie D, Diego TURA e Daniele CICOGNANI dal Faenza, Alberto AMADEI e Christian AMERISE dal Ravenna approdano ai Lugo Roosters, compagine rocciosa del centro Italia emiliano. Alessandro GIUNTI e Massimo GROSSI del CCT Monsummano, oltre a Vittorio NICCHI di Firenze si trasferiscono al Papata Group Ponticino per un Torneo che si annuncia già scoppiettante. Infine gran colpo con l’esperto Pasquale TORANO che dai Tigers Bologna approda a Cosenza per dare esperienza, punti e tanto entusiasmo. E sarà dura affrontarlo! Il mercato del Brasilia si è chiuso con nessuno dei colpi che ci si aspettava. Squadra confermata in blocco, da segnalare l’aggiunta di tre juniores, un Under 15 e ben due Under 12 e l’aggiunta in extremis di Massimo Marano, vecchia conoscenza dell’hinterland subbuteistico pescarese anni 80. Adeguate garanzie si aspettano da Fabrizio Fedele, campione d’Italia Cadetti e dal Veteran, Andrea Di Pierro. Si punterà molto sul talentino Eddy. Da segnalare inoltre l’ottimo precampionato di Gaetano Monticelli e Michele Sterlecchini che sperano di convincere un po’ tutti del loro valore. Nonostante la falsa partenza nel 1° Trofeo dell’Adriatico, contro gli ascolani alcuni componenti del Brasilia hanno il non facile compito di giocarsi un posto da titolari, da valutare Simone Di Pierro, Roberto Ceccarini, Caterina Mino e Marcello Scarduelli che per ora partono tutti sullo stesso piano.

giovedì 20 agosto 2009

I risultati del 1° Trofeo dell'Adriatico a Pescara (Bagni 83)





Ciao ragazzi, vi aggiorno sul torneo degli Junior, disputatosi nel pomeriggio con la formula di due gironi:Di Federico S Monticelli E D'Emilio A Saluzzi I Monticelli J D'Annibale F Tomassoni D Pennese E. Successivamente abbiamo fatto disputare quarti di finale , semifinali e finali.La classifica finale vede:1° Monticelli E 2° Monticelli J 3° Tomassoni D 4° D'Annibale F. Siamo riusciti a dare ricchi premi a tutti i bambini, grazie alla Total Soccer, a ProfiBase, alla Extreme Works e alla Spas.


Ringrazio anche tutti i ragazzi del club che hanno collaborato in sinergia per questa due giorni, che per noi spero sia l'inizio di una programmazione, che ci porterà a presentarvi un degno torneo Satellite di gennaio, per poi arrivare all'Open di luglio 2010! Ricordiamo i premi che sono stati distribuiti: Il campo Extreme è stato vinto da Fedele con il numero 25, 1° estratto (lotteria abbinata all'iscrizione)! La squadra del Manchester di ProfiBase è stata vinta da Massimiliano Schiavone con chissà perchè, il numero 69 (lotteria abbinata all'iscrizione) e siamo contenti per il prossimo sposino!Ricchi premi per i primi due classificati, a parte le coppe abbiamo regalato loro del materiale ProfiBase, palline, portieri, pezzette e una confezione di Total Soccer di Piero Capponi.Ma andiamo a vedere i risultati.




Gironi:




Dogali-Scarduelli 5-0




Scarduelli-Resca 1-4




Dogali-Resca 2-0




Vagnoni-Strazza 2-1




Strazza-Monticelli G 1-1




Vagnoni-Monticelli G 8-1




Di Pierro S-Santonetti 4-0




Santonetti-Colantonio 0-3




Colantonio-Di Pierro S 2-2




Guzzetta-Monticelli E 5-0




Monticelli E-Silvestri 1-6




Guzzetta-Silvestri 1-1




Fedele-Bruno 6-1




Bruno-Flamini 2-7




Fedele-Flamini 3-4




Ciabattoni-Di Pierro A 2-1




Di Pierro A-Caterina 3-0




Caterina-Ciabattoni 0-4




Capelli-Colasanti 4-0




Schiavone-Battaglia 5-2




Capelli-Battaglia 5-1




Colasanti-Schiavone 1-6




Colasanti-Battaglia 2-0




Schiavone-Capelli 6-3




Barrage:




Di Pierro S-Fedele 1-3




Guzzetta-Capelli 1-0




Flamini-Di Pierro A 3-0




Ciabattoni-Silvestri 1-3




Schiavone-Resca 2-3




Strazza-Colantonio 1-0




Quarti:




Dogali-Strazza 2-0




Flamini-Guzzetta 1-0




Fedele-Silvestri 2-2 (4-3 DTP)




Resca-Vagnoni 0-1




Semifinali:




Dogali-Flamini 0-1




Fedele-Vagnoni 0-0 (2-3 DTP)




Finali:1° e 2° posto Flamini-Vagnoni 1-0




3° e 4° posto Fedele-Dogali 1-1




Flamini vincitore del Torneo Open




Che dire, torneo dominato dagli ascolani, con gli abruzzesi Dogali e Fedele che cercano invano di insidiare loro il podio.Bella vittoria per Flamini, davvero un bravo giocatore. Mi ha impressionato molto anche Vagnoni e non è da meno Silvestri. Complimenti alla squadra di Ascoli!




martedì 14 luglio 2009

1° Trofeo dell'Adriatico di Calcio da Tavolo

La ASD Brasilia Calcio Tavolo, organizza per domenica 9 agosto il 1° Trofeo dell'Adriatico di Calcio da Tavolo, edizione 2009. L'8 e il 9 agosto, presso lo stabilimento balneare Medusa di Pescara nei locali della discoteca Bagni 83 (ex Caffè del Mar). Durante il pomeriggio di sabato 8 agosto, ci saranno campi a disposizione per il pubblico con dimostrazioni e promozioni. Non escludiamo sorprese con un Torneo “balistico” freestyle, da guinness dei primati, con degustazione di sangria!L'inizio del Torneo Open è fissato per le ore 10:00 di domenica 9 agosto (ritrovo per le 9:00), presso lo Stabilimento Balneare Medusa, sito in Viale Della Riviera, 98 65123 Pescara (PE) 085 73113. visita la mappa E' prevista un'interruzione intorno alle 13:00 per il pranzo, si riprenderà intorno alle 14:00.Non è un torneo ufficiale, giocheremo comunque applicando il regolamento FISCT, su campi Extreme Works.Per tutti i partecipanti al torneo e relativi familiari e/o accompagnatori:- palma completa di lettino e/o sdraio per 10 persone, al prezzo di 70€ da ripartire a persona;- menù di pesce per la cena/pranzo 15 € a persona;- menù di carne per la cena/pranzo 15 € a persona.Sono compresi acqua, vino, gassosa e caffè. Eventualmente per il sabato sera, ma dipende da quanti verranno il giorno prima, a cena potremmo fare una capatina presso il ristorante L’Osteria del Contadino, “Il paradiso della Ciaccia” a Manoppello Scalo, località periferica dove si potrà gustare carne locale (esposta a vista). Menù previsto: antipasto con pancetta e salsicce alla brace, bistecca di vitello/filetto, contorni (patate fritte, spinaci in padella, insalata, verdure grigliate), prezzo pattuito 25,00 € (parliamo di 1 Kg di carne da ingurgitare, però!). Vi aspettiamo numerosi anche perchè lo scopo del torneo sarà promozionale e ci farebbe piacere far conoscere a Pescara e non solo il nostro movimento. Confido in tutti voi!Il termine per le iscrizioni è fissato per venerdì 31 luglio alle 24. Chi vuole iscriversi può farlo direttamente su http://www.pungolonews.it/ o telefonandoci o mandandoci una mail a pungolonews@yahoo.it ( Fabrizio Fedele 3284376925 - Simone Di Pierro 3926982636 -Marcello Scarduelli 3473251512).

lunedì 6 luglio 2009

Il Brasilia fa incetta di punti al Satellite di Ponticino e al Gran Prix di Roma Fiumicino


PONTICINO (AREZZO) 21 GIUGNO 2009 - I ragazzi del Club Brasilia con un esodo di massa, sbarcano in Toscana in cerca di punti. Da segnalare l'esordio assoluto di Eddy Monticelli, la giovane promessa giallo-oro che alla sua prima comparsa, raccoglie consensi ed un prezioso ed insperato 3° posto nella categoria Under 15. Sta stretta la 8° posizione di Simone Di Pierro, testa di serie del torneo Open, da lui ci si aspetta molto di più. Ed infine Fedele, che raggiunge un buon 3° posto alle spalle di Toni (2° Pisa) e Manganello (1° Perugia). Per gli altri tanta esperienza, tra i quali Monticelli e Ceccarini (bravissimo!) che passano il primo turno. A Roma, agli Internazionali di Fiumicino del 28/06/2008 i ragazzi giallo-oro incontrano i primi della classe. Non Sfigura il veterano Di Pierro Andrea che viene bloccato agli ottavi dall'esperto Lauretti. Mentre da segnalare Fedele unico superstite della categoria Open, ma che non demerita, uscito ai sedicesimi, per opera di Apollo (0-2).

lunedì 1 giugno 2009

Major di Bologna, prima uscita per il Brasilia!

BOLOGNA 30 e 31 maggio 2009- Alla competizione più bella dell'anno per organizzazione e per il tasso tecnico espresso sui campi da gioco, il Club Brasilia non poteva mancare sia nelle competizioni individuali e sia in quelle a squadre. Non è andata bene di certo per i giovani abruzzesi nel torneo a squadre, ma affrontare al girone, la squadra neo Campione d'Italia (reggio Emilia, F.lli Bari) e perdere solo per 3-0: affrontare il Campione del mondo (nazionalità portoghese, ma tesserato con la squadra di Reggio Emilia) Floro Flores e perdere sul campo per 3-2 (che bei goal di Fedele!!!), pareggiare con un certo Riccò (Monticelli si è davvero superato!!!), mbè qualche soddisfazione e speranze per il lavoro svolto sin'ora, ce le possiamo concedere. Girone composto dal Brasilia appunto, da Reggio Emilia ed infine da Perugia "B" (che annovera tra le sue "seconde scelte" un certo Martin Bom, campione del Mondo Veteran e gli esperti Manganello e Martinez). Esce al girone della categoria Veteran nel torneo individuale Marcello Scarduelli all'esordio stagionale, 0 goal fatti e sei subiti, ma tanta esperienza da fare ancora. Mentre Di Pierro Andrea, valido e "vetusto" componente della squadra giallo-oro arriva ai sedicesimi di finale, facendo tremare i più "in palla" del momento.
Girone: Filetti (0-0) e Finardi [Torino] (2-2)
Sedicesimi: C. Colpani [Biella] (0-3)
Escono invece, al girone di qualificazione nella "tremeda" categoria Open al torneo individuale, i due volti nuovi dell'interland abruzzese, Roberto Ceccarini e Gaetano Monticelli che non demerita (uscito per differenza reti). Rispettivamente zero goal fatti per il primo, mentre 2 goal fatti e 8 subiti per Gaetano. Simone Di Pierro, sfortunatissimo esce anche lui, perdendo con Alessi 2-4 e pareggiando con Boggiani per 0-0. Buona prestazione di Fabrizio Fedele invece che raggiunge i primi 32 nella classifica finale del torneo e che conferma un buono stato di forma. Ecco qui di seguito, le sue partite.
Girone di qualificazione: M. Leti [Catania] (6-0) e Ginoli [Bologna] (5-2)
Girone: Koutis [Grecia] (0-1) e Ronzani [Biella] (4-1)
Trentaduesimi: K.H: Haider [Austria] (3-1)
Sedicesimi: Mallia [Malta] (1-2)
(Risultati e foto del torneo)

lunedì 18 maggio 2009

Calcio in… punta di dito: L'Abruzzo Campione d'Italia


SALERNO - La settimana scorsa, sabato 16 e domenica 17 di maggio, si sono svolti a Salerno i Campionati Italiani individuali. Per le varie categorie hanno vinto:
Under 19 a squadre: PalermoOpen: Bertelli (Pisa)Veteran: Mattiangeli (Perugia)Cadetti: Fedele (ASD Brasilia Chieti)
L'Abruzzo era rappresentato anche da Andrea Di Vincenzo per la categoria OPEN, Andrea Capelli per la categoria VETERAN entrambi molto sfortunati ed usciti ai gironi di qualificazione. Fedele del Brasilia Chieti ha inanellato ben 11 risultati utili consecutivi, 10 vittorie ed un pareggio, realizzando ben 40 goal e subendone solo 5. Davvero incredibile la cavalcata sul podio che lo incorona Campione Italiano per la categoria Cadetti. Girone composto da: Sepe, Mancaruso, Soria, Cuzzocrea, Mastrantuono, Carnevale, Fedele, Porcelli, Cicognani, Lazzarini.

giovedì 30 aprile 2009

CAMPIONATI ITALIANI A SQUADRE

FIUMICINO - Quattro categorie tiratissime, con i verdetti tutti all’ultima giornata, ai campionati nazionali a squadre di serie A, disputati nel weekend del 25 e 26 aprile a Fiumicino (Roma). E’ stata, come sempre, una ‘due giorni’ intensissima, con 39 squadre (da registrare purtroppo il forfait all’ultimo momento della Serenissima Dolo in Serie D) partecipanti e circa 250 giocatori provenienti da tutta Italia, che si sono dati battaglia per i propri obiettivi. Lo scudetto è andato alla F.lli Bari Reggio Emilia, che godeva dei favori del pronostico, dopo aver chiuso il girone di andata con 8 vittorie ed un pareggio. Una squadra di grandi giocatori e molto unita, che ha raggiunto l’obiettivo del tricolore pur con qualche difficoltà, creata soprattutto dai campioni d’Italia uscenti (Black & Blue Pisa) e dai sorprendenti Bologna Tigers, capaci di sfiorare l’impresa, a due soli punti da Reggio Emilia. E’ stato lo Stella Artois Milano a fare da arbitro esterno del rush finale, visto che ha battuto proprio i neo campioni, ma ha anche fermato i Black Blue sull’1-1. In coda, oltre alla retrocessione di Ascoli, c’è stata la sorpresa di Black Rose Roma che, arrivando al terz’ultimo posto, è stata costretta al play-out contro Dinamis Falconara.
In serie B quella di Sessana (formazione di Sessa Aurunca, in provincia di Caserta) è stata una cavalcata trionfale, conquistando 50 dei 54 punti in palio. Warriors Torino al loro secondo spareggio consecutivo per salire in Serie A, questa volta positivo contro Palermo, raggiungono la massima serie mentre finisce direttamente in Serie C Firenze, accompagnata poi da Cagliari, sconfitta allo spareggio play-out da Cosenza.
In Serie C il Catania rispetta i favori del pronostico e ritorna prontamente nella cadetteria mentre Fiamme Azzurre Roma si deve arrendere, nel play-off, alla rivelazione Master Sanremo, che centra la sua seconda promozione consecutiva. Ottimo quarto posto per Spezia mentre Vittorio Alfieri Asti (dopo il ripescaggio per il forfait di Gorizia) retrocede nuovamente in Serie D, seguita da Bergamo battuta da Modena allo spareggio.
Lazio e Fighters Napoli centrano la promozione in serie C, come da pronostico, bloccando ancora Faenza nella serie più bassa, ma buone prove di Real Maremma e Siracusa che sfiorano lo spareggio. Il prossimo appuntamento di rilievo con il Calcio Tavolo è fissato per il 16 e 17 maggio prossimo a Salerno, con i campionati nazionali individuali.

Ecco cos'è il Subbuteo!

Da Stefano c’era il Maracana, a casa di Antonio l’Anfield Road, da Fabrizio l’imponente Camp Nou, nel mio garage l’Ibrox Park, casa-dimora, o meglio tana, e che tana, dei miei Rangers Glasgow. Da Glasgow a Madrid e poi a Rio de Janeiro... ma quanto tempo occorre?? Macché bastava correre per le scale, saltare le rampe ad una ad una e con la squadra sotto il braccio nella sua bella scatola-vetrina, riparata con un nastro trasparente o di colore verde, bussare al portone di casa o infilarsi in un garage entrare cioè nello stadio. Una volta mia mamma per poco non chiamava i pompieri ed a spiegarle che non erano altro i fumogeni, bianchi, gialli, blu, rossi che mio cugino si era procurato presso un negozio di fuochi di artificio... . “Mamma scusa, ma una finale di Coppa dei Campioni merita pure qualche fumogeno sparato qua e là tutte le partite importanti devono avere una degna coreografia”... Fatto sta che dovemmo attendere un bel po’ prima di disputare Rangers — Barcellona. Come potevamo concentrarci per l’interrogazione di qualche materia il giorno dopo se prima non disputavamo la nostra sfida giornaliera... Io e le mie belle squadre acquistate dal giocattolaio di fiducia (che taccagno quello li non mi ha tolto neanche mille lire, eppure ne ho comperate 100 di squadre da lui!) e riposte in uno scatolone bianco al di sopra dell’armadio. Alessandro invece aveva solo una squadra e giocava solo con essa: il Milan. . . che gli avevo regalato io, con alcuni giocatori dipinti di biondo... .ed ogni volta che segnavo facevo il giro del terrazzo salendo in piedi sul parapetto. Stefano al contrario si gettava sotto il tavolo ed allungandosi come un gatto urlava di gioia. Pochi giorni fa venimmo tutti convocati. Si parlava di un funerale. Chi sarà morto... “è morto il Subbuteo”. .rispose Alessandro.. “è morto il Subbuteo”... il giocattolaio goffo ed annoiato dice che non sa se gli arrivano più le squadre mentre tra le mani sfoglia un catalogo di auto telecomandate. È morto nei nostri garage, il campo riposto dietro un armadio. Eppure ho sentito che domenica si disputa un torneo, a Bologna o Roma, non so... un torneo FISCT???!!!! Strano sapevo che al Dall’Ara e all’Olimpico si sarebbe disputato il massimo campionato di serie A di calcio, gli stadi sono già occupati... boh…

venerdì 17 aprile 2009

TRASFERITA LA SEDE DEL CLUB

Dopo gli eventi calamitosi dei giorni scorsi, la sede del nostro club è stata resa inagibile, in via precauzionale. Pertanto ci sposteremo a giocare, da stasera 17/04/2009 presso i locali dell'Ex Scuola Elementare della frazione di Villa Oliveti, Comune di Rosciano (PE), sita in Via Colli. Per info 3284376925 (Fabrizio).

domenica 22 marzo 2009

SELEZIONE REGIONALE PER I CAMPIONATI ITALIANI 2008/2009




Sabato 21/03/2009, presso la Palestra DEACLUB, in Via Don Minzoni, 45 si sono svolte le selezioni regionali di Calcio da Tavolo per i prossimi Campionati Italiani. Ecco i risultati:



Torneo Open

girone A
DI VINCENZO
CECCARINI
FEDELE




girone B
DI PIERRO S.
CATERINA
MONTICELLI



A
DI VINCENZO-CECCARINI 8-0 (DI PIERRO A.)
CECCARINI-FEDELE 0-9 (DI PIERRO S.)
DI VINCENZO-FEDELE 3 -1 (SCARDUELLI)



B
DI PIERRO-CATERINA 2-1 (FEDELE)
CATERINA-MONTICELLI 0-1 (DI PIERRO A.)
DI PIERRO-MONTICELLI 2-0 (CECCARINI)

SEMIFINALI

DI PIERRO S. – FEDELE 2-5 (DI PIERRO A.)
DI VINCENZO-MONTICELLI 7-0 (CAPELLI)



FINALE

FEDELE-DI VINCENZO 0-1
VINCITORE OPEN DI VINCENZO





Torneo Veteran


CAPELLI-SCARDUELLI 0-0 (MONTICELLI)
DI PIERRO-SCARDUELLI 2-2 (DI VINCENZO)
CAPELLI-DI PIERRO 2-2 (CATERINA)
SCARDUELLI-CAPELLI 0-3 (MONTICELLI)
DI PIERRO-SCARDUELLI 5-3 (FEDELE)
DI PIERRO-CAPELLI 0-0 (DI PIERRO S.)



FINALE



DI PIERRO A.-CAPELLI 2-3 D.S.D.
VINCITORE VETERAN CAPELLI